4 maggio 2014

JOYLAND - 2013

Titolo originale: Joyland

Prima edizione Usa: Hard Case Crime 2013

Prima edizione italiana: Sperling&Kupfer 2013

Traduzione italiana: Giovanni Arduino


TRAMA  Estate 1973, Carolina del Nord. Devin Jones è uno studente universitario squattrinato e col cuore in frantumi, perchè la sua ragazza l'ha tradito. Per dimenticarla e guadagnare qualche soldo, accetta un lavoro in un luna park. Arrivato al parco diveritmenti viene accolto da un singolare gruppo di personaggi: dalla vedova Shoplaw che gli affitta una stanza ai due coetanei Tom ed Erin, studenti in bolletta come lui.; dall'ultranovantenne proprietario del parco al burbero responsabile del Castello del Brivido. Ma Dev scopre che il luogo nasconde anche un terribile segreto: nel Castello regna il fantasma di una ragazza orrendamente uccisa quattro anni prima. Devin dovrà così combattere il male che minaccia il paese, e difendere la donna di cui nel frattempo si è innamorato.



CURIOSITA'
- E' il secondo romanzo scritto da Stephen King per Hard Case Crime, collana di gialli hardboiled. Il primo era stato 'Colorado Kid'

Opinioni personali  Bello. Bello. Bello. E triste, tanto triste. La storia del fantasma della ragazza uccisa a Joyland fa solo da sfondo, giusto per dare un pizzico di brividi in più. Ma a colpirmi è stato il resoconto nostalgico e malinconico del protagonista, che ripercorre un'estate della sua giovinezza ricordando in modo struggente e disincantato il suo primo amore giovanile fallito. Una storia che è un vero viaggio emozionale.

VOTO: 8+

6 commenti:

  1. Lettura piacevole la storia è molto carina, a tratti tenera quando racconta del modo in cui fa divertire i bambini (uno in particolare). Non l'ho trovato spaventoso, almeno considerando lo standard dell'autore. Comunque non mi ha delusa nemmeno questa volta: il maestro è sempre il maestro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, Patrizia. Bentrovata nel blog ;)
      Non vedo l'ora di iniziarlo. Ora sto leggendo 22/11/'63...

      Elimina
  2. Ciao a te, Maurizio, piacere di conoscerti. E grazie per questo blog, Stephen King è uno dei miei autori preferiti. Goditi la storia che stai leggendo, è bellissima. E sono sicura che ti piacerà anche questa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensa che sto rallentando la lettura per farmi durare di più la storia. Mi dispiacerà molto quando l'avrò terminato............................................

      Elimina
  3. Anche io ho rallentato tantissimo per non finirlo!grande piccolo giallo..un viaggio che mi hanfatto quasi commuivere..e ce ne vuole!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, Giulia. Bentrovata nel blog!
      Sì, 22/11/'63 è bellissimo. La storia che fa da sfondo tra Sadie e Jake trasuda semplicità e verità, per questo è stupenda...

      Elimina