7 agosto 2014

3 libri di Stephen King da portarsi in vacanza

Hile, kinghiani
                     Ci avviciniamo alle ferie di agosto, e che voi partiate o restiate in città non importa, vi consiglio comunque alcuni libri di King da leggere in pieno relax, magari sorseggiando un bel tè ghiacciato insieme al nostro amico Wireman... 

Già, proprio il Wireman di Duma Key, che è il primo romanzo che vi suggerisco: l'ambientazione è in perfetta sintonia con l'estate, e la storia ha tratti più profondi e sfumati rispetto ad altre più crude e angoscianti.
Narra la vicenda di un uomo che dopo la perdita di un braccio in un incidente vede sgretolarsi attorno a sè tutte le sue certezze. Abbandona tutto e si trasferisce sulle spiagge della Florida dove scopre di essere molto portato per il disegno. Una dote che presto rimpiangerà di avere...




Il secondo libro che vi suggerisco, se cercate qualcosa di veloce e coinvolgente, è L'uomo in fuga: è in pieno stile Bachman, molto fantascientifico e con un ritmo serratissimo. Un'avventura che vi terrà col fiato sospeso fino all'ultimo.
Parla di un gioco televisivo spietato dove i concorrenti vengono braccati da un gruppo di cecchini: vince il montepremi in palio chi riesce a non farsi ammazzare.




Infine vi consiglio di mettere in valigia Il gioco di Gerald, perfetto da leggere in spiaggia sotto l'ombrellone: perversione e mistero si mischiano alla perfezione.
Una donna si ribella al marito che l'ha ammanettata al letto in un gioco erotico; lui finisce a terra e non riprende più i sensi. Lei però è ancora legata alla testata del letto. E' sola. In una casa grande e isolata. E presto caleranno le tenebre...





Sperando che questi libri vi piacciano, vi auguro intanto 
Buone Vacanze!

Nessun commento:

Posta un commento