8 agosto 2014

Jeff Buhler lavorerà alla sceneggiatura del remake di Pet Sematary

Apprendo da dreadcentral.com che lo scrittore Jeff Buhler si occuperà della sceneggiatura del remake di Pet Sematary, diretto dal regista Juan Carlos Fresnadillo.

"La Paramount aveva uno script di Matt Greenburg e l'ha portato a Juan Carlos, - ha detto Buhler - e stavano provando a lavorarci su, poi sono subentrato io. Juan e io abbiamo collaborato per realizzare un nuovo schema per il film. La Paramount l'ha adorato e quindi ho scritto la prima bozza di sceneggiatura"

Così ha commentato il classico dell'horror del 1989, diretto da Mary Lambert: "Quel film ha un posto speciale nel mio cuore, il materiale di base è uno dei libri di Stephen King che ho letto da adolescente, e più di una volta da allora. E' una storia fantastica."

Buhler sul suo approccio al remake: "Ora che sono padre e ho due bambini piccoli, tutto l'orrore che arriva da quella storia diventa all'improvviso reale e tangibile, e tragico (per me). Penso che l'unico elemento che stiamo cercando di portare a questa versione di Pet Sematary sia un senso di verità e onestà nell'orrore. Stiamo cercando di andare al nocciolo della storia, che è quello del dolore di una famiglia per la perdita di un bambino, e il fatto orribile di dover infrangere le leggi di natura a causa di questo. Juan Carlos è concentrato sugli elementi emotivi e su come potrebbero essere rappresentati in un contesto del genere."

Jeff Buhler
"Siamo molto rispettosi del libro" - ha continuato - "non siamo legati per nulla ai primi due film. Stiamo anche portando elementi nuovi alla storia. Se si guarda al centro della storia, penso che sia molto inquietante. Il cuore di tutto è il dilemma che Louis deve affrontare quando un figlio ti chiede cosa succede quando si muore. Sono interrogativi enormi, di cui King si occupa in modo molto personale, come sempre fa."

Sullo stato dei lavori alla sceneggiatura dice: "La prima bozza sarà finita entro la fine dell'estate."
Il film è prodotto per la Paramount da Lorenzo Di Bonaventura e Mark Vahradian.

"Juan Carlos ed io abbiamo lavorato a stretto contatto fin dall'inizio, quindi penso che il processo sarà molto veloce" - ha proseguito Buhler - "Speriamo di non essere troppo lontani da quello che vogliamo fare."

Personalmente ho apprezzato molto la versione dell'89 di Lambert, in cui Stephen King compare in un cameo. Non ci resta che aspettare, e sperare in un buon film.

Nessun commento:

Posta un commento