18 agosto 2014

King parla della genesi del film tratto da "Un bel matrimonio"

Peter Askin è il regista di 'Un bel matrimonio', l'adattamento cinematografico della novella presente nell'antologia Notte buia, niente stelle (del 2010), che uscirà negli Usa il 3 ottobre.

Tra gli attori, Joan Allen, Anthony LaPaglia e Stephen Lang. Dell'adattamento si è occupato Stephen King stesso. "Conosco Peter Askin, e mi piace" - ha detto spiegando l'origine del progetto. "Molto tempo fa stavo lavorando al musical Ghost Brothers of Darkland County con John Mellencamp. Peter ci ha dato una mano e gli ho detto 'Ti piacerebbe fare un film con me?' Avevo già in mente qualcosa."



King ha detto di aver scelto di adattare per il grande schermo questo racconto perchè non molto lungo. "Ho visto abbastanza film adattati dai miei lavori per rendermi conto che le cose che funzionano meglio sono quelle nè troppo lunghe nè troppo corte." - spiega - "Alcune storie, quando vengono ampliate, vanno nella direzione sbagliata. 'Un bel matrimonio' è lungo circa 100 pagine, come 'Il corpo', da cui fu tratto Stand by me. E poi è narrato dal punto di vista di una donna. Joan Allen, l'attrice nel film, l'ha visto come un racconto femminista".

[FONTE: Insidemovies.ew.com]



Nessun commento:

Posta un commento