8 settembre 2014

12 curiosità su "Le ali della libertà"

Su Yahoo! Movies un elenco di 12 curiosità che riguardano il film di Frank Darabont Le ali della libertà (1994), tratto dalla novella Rita Hayworth e la redenzione di Shawshank (Stagioni diverse).


1) Il figlio di Morgan Freeman compare in un cameo

Nella foto scattata a Red quando entrò nel carcere vediamo il figlio di Morgan Freeman, Alfonso, che notiamo anche nella scena in cui Andy entra per la prima volta nel cortile del penitenziario.


2) King non ha mai incassato i soldi per il film

Stephen King pare non abbia mai preso i 5000 dollari che ha ricevuto per aver ceduto i diritti cimìnematografici  del racconto del 1982. Dopo l'uscita del film avrebbe incorniciato l'assegno, ironizzando sul fatto che un giorno quei soldi sarebbero potuti servire a Darabont. Ovviamente il regista non ne ha avuto bisogno, visto il successo del film.


3) Freeman suggerì Tim Robbins per il ruolo di Andy Dufresne

"Mi hanno dato una lista di nomi. E io ho detto: 'quello!' "


4) Red è in realtà un bianco irlandese

Darabont si è preso la licenza di immaginare Red come un afroamericano, anzichè restare fedele al racconto, dove Red è un irlandese.


5) Le vere guardie del carcere tra gli attori

La storia di King è ambientata nel Maine, mentre Darabont la trasferisce nell'Ohio State Reformatory a Mansfield, dove molte delle reali guardie del riformatorio hanno recitato nel film. "Alcuni erano maledettamente bravi", ha detto Darabont.


6) Una scena ripetuta per 9 ore

Una semplice scena come quella in cui Red lancia una palla da baseball è stata ripetuta in realtà per 9 ore da Freeman. "Povero Morgan", ha detto Darabont, "Il giorno dopo aveva il ghiaccio sul braccio."


7) Robbins si è volontariamente messo in isolamento

Per entrare meglio nella parte in cui viene mandato in isolamento, Tim Robbins si è fatto volontariamente rinchiudere per comprendere meglio cosa si prova a vivere isolati.


8) 'Quei bravi ragazzi' ha ispirato Darabont

Il film con Robert De Niro 'Quei bravi ragazzi' è stato una delle fonti d'ispirazione
di Frank Darabont per il film.


9) Freeman ha dovuto registrare due volte la voce fuori campo

Prima delle riprese, Morgan Freeman ha registrato la sua lunga narrazione in uno studio in Ohio, il tutto in soli 40 minuti. Ma durante la post produzione, Darabont e il suo team si sono accorti che la registrazione era assai scadente. Freeman ha dovuto ri-registrare la voce fuori campo, e gli ci sono volute stavolta 3 settimane.


10) Una citazione lirica nel film

La scena in cui Andy ascolta un disco di musica lirica è un ricordo del processo di scrittura di Darabont, che mentre stendeva la sceneggiatura ascoltava 'Le nozze di Figaro'.


11) Robbins a contatto con acqua tossica

Nella sequenza in cui Andy striscia attraverso le tubazioni di scarico, l'acqua che lo bagna pare che fosse tossica. Un chimico locale ha testato la qualità dell'acqua e ha detto che per lui era letale...


12) L'ultima scena è stata aggiunta solo successivamente

La scena finale della spiaggia è un aggiunta successiva. La sceneggiatura terminava con Red sull'autobus alla ricerca di Andy, ma si è pensato che gli spettatori avrebbero preferito vedere i due amici di nuovo insieme. Freeman ha detto: "Il film è completo come una storia d'amore."


Nessun commento:

Posta un commento