6 gennaio 2015

Videogiochi ispirati alle opere di King

Sul blog Talkstephenking di David Squyres ho trovato una carrellata di vecchi videogames che si rifanno ad alcune opere di Stephen King. Li riporto a titolo di curiosità, essendo ormai versioni obsolete non più utilizzabili senza le consolle apposite:


The Mist, 1985

E' una text adventure, cioè un gioco in cui si usano comandi testuali per istruire i personaggi.

Ispirato al racconto La nebbia (Scheletri)
 








The Runningman, 1989

Rilasciato per il Commodore 64, un home computer commercializzato tra il 1982 e il 1993

Qui un video dimostrativo












The Dark Half, 1992

Rilasciato dalla Capstone nel 1992

Qui un video dimostrativo









The Lawnmowerman, 1994

Un gioco della "Sega Genesis", ispirato al film con Pierce Brosnan











F13, 2000

CD con giochi della Presto Studios

Contiene il racconto Tutto è fatidico









Discordia, 2009

E' un'esperienza interattiva on line basata sulla serie della Torre Nera. Prodotta dal sito Stephenking.com, racconta gli sforzi della Tet Corporation per salvare il multiverso dalla distruzione per mano di Arina Yokova. Non è scritto da King, ma è un complemento alla saga nel suo complesso. Con una elaborata grafica 3D e una trama autorizzata da King ideata da Brian Stark, Judy Hahn, Robin Furth e Marsha DeFilippo.
Può essere giocato sulla maggior parte dei Mac e Pc.

Qui il link all'esperienza virtuale

Nessun commento:

Posta un commento