20 aprile 2016

Intervista ad Hans-Åke Lilja

Compie 20 anni Lilja's Library, il più importante fan-site internazionale interamente dedicato al mondo di Stephen King. Per l'occasione ho avuto il piacere di intervistare il fondatore, lo svedese Hans-Åke Lilja, che dal 1996 ci informa ogni giorno sulle ultime notizie kinghiane.


QUI la versione in inglese






Stephen King Only: Benvenuto, Hans. Raccontaci come e quando nacque l'idea del tuo sito internet sul mondo di King.

Lilja: E' stato molto tempo fa. A metà anni '90, quando Internet ha iniziato a diventare accessibile a tutti, cercai dei siti su King, ma ce n'erano pochi e piuttosto noiosi. Contenevano soprattutto del testo e nessuna foto, ma era più colpa di Internet che di chi li aveva progettati. Poi nel 1996 ho pensato: perchè non creare un mio sito? Uno che contenesse le info che avrei voluto leggere.
Così l'ho creato e per molto tempo è rimasto un piccolo sito, ma è cresciuto lentamente e infine è diventato ciò che è oggi.

Con la maggior diffusione di Internet sono aumentati anche i miei contatti in rete e ho avuto accesso a più notizie su King e il sito è cresciuto.
Quest'anno celebro i 20 anni, e ora ho la possibilità di interagire coi fan di tutto il mondo e che amo. Il Re ha dei seguaci meravigliosi.







Quanto tempo dedichi al giorno alla ricerca di notizie?

E' difficile rispondere. Dipende da quello che succede nel mondo kinghiano. Navigo in rete ogni giorno e mi vengono anche inviate molte info. Direi che questo mi tiene occupato per un'ora al giorno, forse.



Parlaci un po' del libro che hai pubblicato nel 2010, "Lilja's Library: The World of Stephen King" (inedito in Italia).

Si tratta di una versione cartacea del sito. Contiene tutte le recensioni e le interviste che ho fatto nel 2010... e qualcosa che non c'è nel sito. E' stato davvero divertente avere l'opportunità di raccogliere tutto in un volume. Io adoro Internet, ma un libro che puoi mettere nella tua libreria sembra molto più reale. Sono molto orgoglioso di quel libro! Finora è stato pubblicato solo in inglese, ma mi piacerebbe vederlo stampato in altre lingue. E' un po' datato, ma contiene due interviste che ho fatto a King e quelle non invecchiano mai.


[QUI maggiori info sul sito della Cemetery Dance]


In quali occasioni hai avuto modo di conoscere Stephen King?

Ho parlato con lui due volte al telefono in occasione delle interviste per il sito. L'ho anche incontrato di persona a Londra nel 2006 e ad Amburgo nel 2013. Momenti speciali della mia vita.

Lilja insieme allo Zio


Che ne pensi del Bazar dei Brutti Sogni? A mio parere è un esempio perfetto dell'essenza di un particolare modo di King di fare letteratura e di raccontare (anche attraverso il soprannaturale) tutte le sfaccettature delle emozioni umane.

Concordo. Mostra l'abilità di King nel tratteggiare i personaggi e raccontare storie. Trovo inoltre che sia una raccolta molto omogenea.



La serie 22.11.63 ha debuttato da poco anche qui in Italia, so che l'apprezzi molto. Credo sia la dimostrazione di come si possa rielaborare una storia per la tv senza privarla della sua sostanza, che ne pensi?

Sì, è vero, mi è piaciuta molto. Ci sono alcuni cambiamenti che avrebbero potuto realizzare meglio, ma nel complesso penso sia un ottimo adattamento, segue il romanzo con qualche eccezione. Mi piace anche il tema dei viaggi nel tempo.



Torre Nera: le tue speranze e i tuoi timori sul film.

Ebbene, è un tema caldo. In primo luogo, io non sono per Elba nel ruolo del Pistolero. Non perchè sia razzista, bensì perchè le tensioni razziali tra Susannah/Odetta e Roland si basano sul colore della loro pelle.

L'attore Idris Elba
Secondo: sono molto preoccupato per quello che stanno girando. Stando al cast annunciato, penso che stiano utilizzando materiale vario da più libri e stiano riarrangiando la storia.

Terzo, mi auguro che sarà il miglior adattamento mai realizzato da un libro del Re, ma sono preoccupato. Penso siano più alte le probabilità che facciano un pessimo lavoro piuttosto che qualcosa di superlativo. Ma dobbiamo solo attendere e vedere.



Pensi che avremo a breve notizie di un nuovo romanzo dello Zio? Sappiamo che ora sta concludendo un libro col figlio Owen, siamo tutti molto curiosi.

Sì, credo di sì. Potrebbero voler aspettare finchè End of Watch [3° volume della trilogia di Hodges, NdT] non sarà uscito, in modo da non rubargli la scena, ma credo che sentiremo parlare di un nuovo libro di King prima della fine del 2016.


Il sito di Lilja: www.liljas-library.com





Una curiosità: nel 4° volume della graphic-novel de L'ombra dello scorpione compare un'insegna che omaggia proprio il sito di Lilja.







Nessun commento:

Posta un commento