19 marzo 2014

Sull'apprendista pistolero che gestisce questo blog





Hile, Fedele Lettore!
                              O almeno spero che lo diventerai. Ma se sei finito qui, probabilmente sei un kinghiano, e io sono un fan del Re proprio come te.
Pavese classe 1985, dopo anni di studio matto e disperatissimo su enormi tomi di Giurisprudenza ho capito che il sentiero dell'avvocatura non faceva per me e, ancora brancolante sul Vettore da seguire, ho deciso di punto in bianco di aprire questo blog.
E' stata la miniserie Tv tratta da "It" ad introdurmi per prima sulle strade dei Territori degli incubi di King, invogliandomi a scoprire col tempo tutti i libri dello scrittore del Maine.
E un giorno mi sono chiesto: perchè non provare ad offrire agli appassionati dello Zio Steve una piattaforma nuova dove trovare tutte le notizie e le curiosità kinghiane in una veste semplice e immediata?
Così nel marzo 2014 è nato Stephen King Only, primo blog personale italiano sul mondo del Re, senza intenti accademici, ma con la pura necessità di condividere con voi una passione che ho fin da piccolo, cercando di essere il più possibile preciso e puntuale.
Se ti andrà, fai ogni tanto un salto qui. Insieme agli altri formeremo il nostro ka-tet. Mi raccomando: non spezzarlo!


Lunghi giorni e piacevoli notti,

Maurizio Ragusa
                                                                        

25 commenti:

  1. Esaltato presuntuoso. Ecco chi sei. Uno che per 2 like regala libri sperando di essere apprezzato. E oltretutto copia notizie a desta e manca pensando che quello che scrivi è di tuo pugno.ma ti prego....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo scrivo anche qui: ti amo anch'io anonimo del mio cuore!

      Elimina
    2. sono la fidanzata dell'anonimo, come vi permettete di dire che l'amate? è solo mio, smettetela

      Elimina
    3. Ah, ma allora l'Anonimo è un uomo! Peccato, speravo si trattasse di una fanciulla con cui poter iniziare una relazione seria. Sposarmi e tutto il resto. Che delusione... :(

      Elimina
    4. ti prego.. brutto come sei....

      Elimina
    5. Bè, ma anche i cessi come me hanno diritto all'amore!!! :D

      Elimina
  2. Dai, non si copiano le notizie a DESTA :P

    RispondiElimina
  3. Tra l'altro tu PENSI (tu stesso) che quello che scrivi "è" di tuo pugno...

    RispondiElimina
  4. Posso amarvi un po' anch'io?!? 😁

    RispondiElimina
  5. Vi amo tutti anch'io. Abbiamo trovato un nuovo gioco per l'estate. Dopo cruci puzzle e sudoku c'è anonimato.

    RispondiElimina
  6. Ti segnalo questo simpatico contenuto:

    http://webcache.googleusercontent.com/search?q=cache:GZW-yXTheb4J:zenpencils.com/comic/king/+&cd=1&hl=en&ct=clnk&gl=it

    (purtroppo il sito ufficiale pare essere al momento offline, ho dovuto recuperarlo dalla cache di google ...)

    un tuo fedele lettore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, sì lo conosco. E' una striscia a fumetti che ho già pubblicato il 1° marzo sulla pagina facebook del blog. ;-)

      Elimina
  7. Ciao, spero tu mi possa aiutare perché ho cercato ovunque (sia tra i miei libri, sia in rete) ma senza fortuna. Anni fa lessi un racconto breve del RE/KING nel quale (se non ricordo male) si lasciava intendere che quasi la totalità della popolazione mondiale si era deliberatamente tolta la vita dopo aver avuta la conferma della vita in un qualche paradiso dopo la morte. In questo racconto breve i protagonisti sono due adolescenti, un ragazzo ed una ragazza, che si rifiutano, nonostante tutto di "passare dall'altra parte".
    Sono alla ricerca di questo breve racconto per una ricerca ma proprio non ricordo il titolo e non riesco più a rintracciarlo. Tu lo ricordi, mi puoi aiutare? Grazie e complimenti per il blog, davvero molto ben fatto e ricco di info e curiosità. Ciao
    Dario =)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, Dario. Di primo acchito non mi sovviene nessuna storia con quella trama precisa. Ho provato a consultarmi con altri fan, ma nessuno ricorda un racconto di King di quel tipo. Ci sarebbe "E hanno una band dell'altro mondo", ma non ha l'elemento post-apocalittico. Non è che forse ti confondi con qualcos'altro? Un amico mi suggerisce un titolo di David Oppegaard che sembrerebbe riprendere la trama che hai descritto, s'intitola "I Predatori del Suicidio". Può essere che tu lo abbia letto?

      Elimina
  8. NON CI CREDERAI MAI!! Proprio quando mi ero arreso nella ricerca del romanzo da me raccontato, trovo quest'oggi tra i coming soon un film dal titolo "La Scoperta" che pare avere una trama incredibilmente simile alla storia che ricordavo....PAZZESCO!!

    https://www.comingsoon.it/film/la-scoperta/53771/recensione/

    Grazie di tutto, mi hai sicuramente portato fortuna =)

    Dario

    RispondiElimina
  9. Peccato che questo blog sia la copiaincollatura di svariati altri siti.
    A parte le opinioni personali di chi lo gestisce ,il resto è cosa già vista da altre parti.
    Si è trattato solo di riunirle tutte qui.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perchè insisti a non palesarti? Dimmi chi sei! Ti amo! Ti voglio! Ti desidero!

      Elimina
  10. Come si fa a non amarlo? 😍

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' un impulso irresistibile, concordo. Ma mi respinge... Sono depresso. Non riesco a dare un volto e un nome al mio amore. :(

      Elimina