23 aprile 2014

NOTTE BUIA, NIENTE STELLE - 2010

Titolo originale: Full dark, no stars

Prima edizione Usa: Scribner 2010

Prima edizione italiana: Sperling&Kupfer 2010

Traduzione italiana: Wu Ming 1


Un uomo che uccide la moglie e la getta in un pozzo; una scrittrice di gialli che viene stuprata e medita vendetta; un bancario malato di cancro che incontra il Diavolo e stipula un patto che rovinerà la vita del suo migliore amico, reo di avergli rubato la ragazza da giovane; una donna che scopre che suo marito ha un segreto terribile: riuscirà a fare finta di nulla? Quattro storie nerissime che parlano di donne uccise e seviziate. Stephen King ancora una volta esplora la psicologia dell'altra metà del cielo. Donne costrette a subire soprusi ai quali non accettano sottostare.




CURIOSITA'

- E' tradotto in italiano per la prima volta da Wu Ming 1
- in uno dei racconti viene menzionata la band 'Bachman-Turner Overdrive' da cui deriva il cognome dello pseudonimo di King


Opinioni personali   Questi racconti sono vera e propria letteratura di genere, di quella alta. Un'esplorazione cinica della psiche umana. Assistiamo a persone che si trovano in situazioni estreme, e che non sempre agiscono nel modo giusto. King ha raggiunto in questa raccolta livelli altissimi, con quattro storie che definire diaboliche è poco. Ho il dubbio che sia l'antologia più bella.

VOTO: 8,5

I 4 racconti:

1922
Maxicamionista
La giusta estensione
Un bel matrimonio

3 commenti:

  1. Non so voi, ma secondo me è l'antologia più bella. Subdola e diabolica. Fa riflettere...

    RispondiElimina
  2. Non so se è la più bella; sicuramente è bella, non ci sono dubbi. Concordo sul fatto che abbia raggiunto, con queste storie, livelli qualitativi altissimi. Ho sempre apprezzato, in Stephen King, la capacità di analizzare e raccontare la psicologia dei suoi personaggi. L'ha fatto magistralmente anche questa volta, riuscendo a toccare temi molto delicati senza cadere nella banalità di facili vittimismi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo spicchi tra le raccolte di genere horror/nero. Stagioni diverse è un'altra splendida raccolta, ma è su un piano diverso...

      Elimina