19 luglio 2017

IT - Il secondo film in lavorazione all'inizio del 2018

Il regista Andy Muschietti ha svelato in un'intervista a Variety alcune notizie sul sequel di IT, la cui prima parte incentrata sui giovani Perdenti uscirà negli Usa l'8 settembre.

"Stiamo preparando il secondo film." - ha detto - "Probabilmente avremo pronta la sceneggiatura per la seconda parte di gennaio. L'idea è di iniziare a girare a marzo. La seconda parte riguarderà i personaggi da adulti, 30 anni dopo, con flashback al 1989, quando erano ragazzini."



L'intervista completa su variety.com

Mr. Mercedes - Il produttore della serie tv intervistato su EW.com

La serie tv di AT&T tratta da Mr. Mercedes debutterà negli Usa il 9 agosto, e il produttore David E. Kelly ha fatto una chiacchierata con Anthony Breznican su Entertainment Weekly.


"Non avete ammorbidito la cruenta scena iniziale..."
"No, è molto forte. Inquietante. Sai, l'ho vista molte volte con vari tagli, ma di recente l'ho visionata con altri spettatori e ti colpisce nuovamente quando la guardi attraverso gli occhi di altri. E' abbastaza sconvolgente."

"E' la storia di un ritorno, oltre che della caccia a un killer."
"Hodges doveva cercare di capire chi fosse in quel momento della sua vita, e contemporaneamente dare la caccia all'assassino. Ho pensato che si prestasse a una buona narrazione."

"Anche il killer della Mercedes sta cercando se stesso. Cerca di apporre il proprio marchio sul mondo, ma in un modo malato..."
"Entrambi i personaggi stanno combattendo una crociata personale."

"Perchè non è sufficiente odiare il cattivo? Perchè è importante provare empatia per lui?"
"Penso che tu possa provare tutte queste cose. Avrai paura di lui, e in altre circostanze temerai per lui. E' un gioco complicato riuscire a provare compassione per chi si odia."

"So che Stephen King era sul set. Avete interagito molto?"
"No, ancora non l'ho incontrato. Ci siamo sentiti via e-mail. Non vedo l'ora di conoscerlo."


[fonte: ew.com]

18 luglio 2017

Le parole della nuova Beverly Marsh su Rolling Stone

Sophia Lillis, la giovane attrice che ha dato il volto a Beverly Marsh nel film IT di Andrés Muschietti, ha parlato su Rolling Stone della sua esperienza sul set insieme al terrificante clown interpretato da Bill Skarsgård.



"In realtà non ci è stato permesso di vederlo fino al momento in cui abbiamo girato la prima scena con lui" - ha ricordato la Lillis - "perchè volevamo che la nostra paura fosse reale. Ognuno ha avuto una reazione diversa. Uno sguardo su di lui... e capiamo che è un pagliaccio spaventoso che vuole ucciderci. Sono rimasta un po' scioccata (ride), ma poi si è avvicinato a me come a dirmi 'Ciao, come vanno le cose?' E' stato davvero carino, non sapevo come reagire."

L'attrice non ha avuto problemi a inserirsi nel clan dei Perdenti: "Ho passato tutta la mia estate con loro, siamo stati molto vicini. Continuiamo a sentirci inviandoci messaggi."

[fonte: rollingstone.com]


17 luglio 2017

Addio al regista George Romero

E' giunta nella notte la triste notizia della scomparsa del grande George A. Romero, all'età di 77 anni, dopo una lunga battaglia contro un tumore ai polmoni.


Il regista de La notte dei morti viventi (1968) e Zombi (1978) era molto amico del nostro Stephen King, di cui diresse nel 1982 l'adattamento del fumetto Creepshow, e nel 1993 si occupò anche della regia del film tratto da La metà oscura.

Romero e Stephen King

14 luglio 2017

Idris Elba confermato nella Serie TV tratta da La Sfera del Buio

E' ufficiale la presenza dell'attore Idris Elba anche nella serie televisiva che narra le origini del pistolero Roland Deschain, in previsione per il 2018.



La realizzazione di questa sorta di spin-off è legata comunque al gradimento del film che arriverà al cinema tra un mese, ma i lavori sembrano già in fase avanzata.

"Il primo episodio è già stato scritto" - ha dichiarato lo sceneggiatore Akiva Goldsman - "e speriamo di mantenere l'idea originaria di Ron Howard di mischiare le piattaforme, qualcosa che dieci anni fa poteva sembrare impensabile ma che ad oggi altri hanno già fatto. La storia sarà basata sul quarto romanzo della serie, La Sfera del Buio."


[fonte: screenrant.com]

Carrie White entra nel catalogo Pop! della Funko

Carissimi, pare che la Funko sia scatenata! E' stata annunciata per il settembre prossimo l'uscita di un'altra figura in vinile di ispirazione kinghiana, Carrie White.

Potete iniziare a rompere i salvadanai...



[fonte: pagina fb "Funko Pop Hunters"]

13 luglio 2017

Shining - In uscita i personaggi del film in versione Funko Pop!

La Funko ha rivelato una nuova linea delle sue figure in vinile della serie "Pop!". Per la prima volta sono stati riprodotti i protagonisti del film Shining di Stanley Kubrick, tratto dall'omonimo romanzo di Stephen King.

I quattro pezzi regolari e le rispettive varianti dovrebbero essere disponibili dalla fine di settembre.




Segnalato da Luigi Pani

[fonte: comics-x-aminer.com]

10 luglio 2017

Bill Skarsgård farà parte del cast della serie tv "Castle Rock"

L'attore di origini svedesi che ha dato il volto al nuovo Pennywise del regista Andy Muschietti entra a far parte del cast della serie kinghiana Castle Rock di J.J. Abrams, prodotta dalla Bad Robot in associazione alla Warner Bros. Television.

Skarsgård si aggiunge ad André Holland, Sissy Spacek, Melanie Lynskey e Jane Levy.


Le riprese partiranno ad agosto e dovrebbero terminare intorno a gennaio 2018. I dieci episodi della prima stagione verranno distribuiti negli Usa dal canale streaming Hulu.

[fonte: liljas-library.com] 


9 luglio 2017

Venduti anche all'Italia i diritti di pubblicazione della novella Gwendy's Button Box

Abbiamo appreso ieri con piacere che in futuro potremo leggere in italiano la novella scritta da Stephen King insieme all'editor della Cemetery Dance Richard Chizmar, Gwendy's Button Box.


Chizmar ha infatti comunicato sul suo profilo facebook i Paesi che hanno già acquisito i diritti di pubblicazione, e insieme a Regno Unito, Germania, Francia, Bulgaria, Ucraina e Grecia c'è anche la nostra Italia.

Non c'è stato ancora nessun annuncio da parte della Sperling & Kupfer, ma attendiamo con fiducia.

Se siete interessati, trovate QUI la mia recensione del libro.









8 luglio 2017

Torre Nera - In arrivo un nuovo trailer del film di Nikolaj Arcel

Pistoleri, pare che presto verrà rilasciato un nuovo e più breve trailer del film della Torre Nera, con nuove immagini ancora inedite. Si parla di una clip che potrebbe attenuare le preoccupazioni dei fan della saga di Stephen King.



Secondo alcune indiscrezioni la durata intera del film non dovrebbe superare gli 85 minuti; si prospetta dunque qualcosa di molto breve, che racchiuderà in sè molti elementi presi qua e là dai romanzi.

Il regista Nikolaj Arcel ha più volte specificato che si tratta di una storia rivisitata, e che non troveremo alcuni personaggi cardine, come Eddie e Susannah, i quali potrebbero comparire eventualmente in futuri sequel (nel caso in cui questo primo film abbia il successo sperato).

[fonte: screenrant.com]

6 luglio 2017

Svelata la cover britannica di Sleeping Beauties

Fedeli lettori, è stata rivelata dalla Hodder & Stoughton la copertina britannica di Sleeping Beauties, il primo romanzo che Stephen King ha scritto insieme al terzogenito Owen


Uscirà nel Regno Unito il 26 settembre
in contemporanea con gli Stati Uniti


Cosa accadrebbe se le donne scomparissero dal mondo degli uomini? Quando vanno a dormire succede loro qualcosa di strano, vengono avvolte da una sorta di garza che fa da bozzolo. Se svegliate, diventano terribilmente violente. Una donna, però, la misteriosa Evie, è immune a questa specie di malattia del sonno. E' un soggetto anomalo da studiare o un demone da eliminare?
Una storia ambientata in una cittadina degli Appalachi la cui primaria fonte di lavoro è un carcere femminile.


Di questo romanzo sono già stati acquisiti i diritti per realizzarne una serie televisiva.



[fonte: amazon.it]
 

30 giugno 2017

Nuove immagini dei protagonisti della serie tv "Mr. Mercedes"

Il primo di 10 episodi debutterà negli Usa il 9 agosto, qui nuove immagini esclusive dei protagonisti della serie televisiva di David E. Kelly tratta dal poliziesco di Stephen King che narra della caccia del detective Bill Hodges (Brendan Gleeson) al serial killer Brady Hartsfield (Harry Treadaway).


[fonte: bloody-disgusting.com]

28 giugno 2017

La prima volta che ho letto IT...

Ha tormentato i miei incubi sin da quando avevo circa dieci anni, ma dovette passare almeno un'altra decade prima che assaporassi le pagine di uno dei libri più belli di Stephen King, IT.
Iniziai a leggerlo soltanto ai tempi in cui frequentavo l'università. Precisamente nel settembre del 2006. Ricordo bene il periodo esatto perchè stavo preparando un tediosissimo esame di Diritto del Lavoro. Per circa un paio di settimane la magica storia dei Perdenti di Derry mi tenne compagnia aiutandomi a sopportare più facilmente ore e ore passate sopra a tomi e dispense sui Contratti Collettivi... Dopo pranzo mi sedevo in poltrona e mi sparavo qualche decina di pagine, prima di ributtarmi a capofitto a studiare. Conservo ancora quell'edizione economica del 1995, di quelle col bollino blu "Super Best Seller"; i miei me l'avevano regalata un sabato mattina di un mondo che non c'è più, impietositi dalla luce nei miei occhi che fissavano quella copertina sugli scaffali del supermercato come fosse un bellissimo giocattolo. Restò a prendere polvere per anni, ma alla fine il tempo per "giocarci" è arrivato.



Affrontai la mia prima lettura conoscendo già parte del mondo in cui stavo per avventurarmi. Sono uno di quelli che da piccolo rimase terrorizzato dal clown interpretato da Tim Curry nella miniserie di Tommy Lee Wallace, che non era certo un prodotto eccelso (visto ora con occhi maturi), ma mi ritengo fortunato di averlo scoperto quando ancora la mia fantasia di bambino era in grado di spaventarsi sul serio guardando un qualunque film dell'orrore.

Ed è proprio l'infanzia al centro di questo grande capolavoro di King. Quell'esperienza di vita mentale e fisica avvolta da un incanto e una magia che crescendo perdiamo, inevitabilmente, serbandone da adulti solo un ricordo, spesso assai vago e indefinito.

Leggere IT a vent'anni compiuti credo sia stato, forse, il momento più opportuno, per me. Ho filtrato mentalmente tutte le esperienze infantili di Bill e compagni rivivendo le estati di quando anche io avevo quel tipo di amici che si hanno solo a dodici anni... Con le stesse paure e la stessa sensazione di inadeguatezza. E se i Perdenti costruivano dighe, noi, molto più approssimativamente, progettavamo di realizzare fantomatiche "basi", chissà poi per proteggerci da quale immaginario nemico. Molto probabilmente dal nostro IT, dai nostri demoni senza nome ai quali da bambini viene naturale dare il volto di un mostro.

Lunghi giorni e piacevoli notti

Maurizio Ragusa



27 giugno 2017

In libreria da oggi la nuova edizione di IT

Fedeli lettori del blog, da oggi trovate nelle librerie una nuova edizione di IT riveduta e aggiornata, con in copertina la locandina del film di Andrès Muschietti in uscita a settembre negli Usa.

Stavate pensando di chiedermi se in quest'edizione sono state anche aggiunte le (poche) parti tagliate dalla versione originale? Non fatelo... Nessuno, al momento, è ancora in grado di dare una risposta in merito.





Sissy Spacek nel cast della serie tv "Castle Rock"

L'attrice protagonista del film cult di De Palma Carrie-Lo sguardo di Satana (1976) entra a sorpresa nel cast della serie antologica Castle Rock di J.J. Abrams e Stephen King, le cui riprese inizieranno ad agosto.

Una notizia che manderà in visibilio tutti i kinghiani affezionati a Carrie White!



La Spacek interpreta il personaggio di Ruth Deaver, madre adottiva di Henry (André Holland). Insieme alla nota attrice si aggiunge anche Jane Levy (Don't Breath).


La serie di 10 episodi dovrebbe debuttare negli Usa nel 2018
 


[fonte: ew.com]



23 giugno 2017

Il pilot della serie tv The Mist promette bene...

Fedeli lettori, ho avuto modo di vedere in inglese il primo episodio della serie tv The Mist.

A impatto, la situazione iniziale è del tutto speculare a quella che ritrovammo in Under The Dome, soltanto che qui non è una cupola a stravolgere tutto, ma una fittissima nebbia dentro la quale si annidano terrificanti mostri... Ci vengono presentate diverse situazioni, con relazioni personali che precipitano nel corso dell'episodio, e l'arrivo della nebbia sembra fare da cesura a tali rapporti (proprio come la caduta della cupola nell'altra serie). Rispetto ad Under the Dome, però, il tutto ha un taglio più violento, con un po' di splatter che non guasta.

Il mio giudizio sul pilot è positivo, sperando che la trama non prenda una piega assurda come successe con la faccenda della cupola di Chester's Mill.


P.S. Una signora Carmody c'è, ma solo nel nome (una sorta di easter egg); mentre, invece, un ruolo simile a quello della fanatica Carmody sembra avercelo una donna che però nella serie si chiama Nathalie Raven.


Alla prossima

Maurizio 

22 giugno 2017

Debutta negli Usa la serie tv The Mist, da una storia di Stephen King

Fedeli lettori di Stephen King, se siete anche appassionati di serie televisive, oggi va in onda negli Stati Uniti su Spike il primo episodio della serie The Mist, ispirata al racconto La nebbia (Scheletri).



Nel 2007 Frank Darabont aveva adattato la storia per il grande schermo, con un film a mio parere terrificante. La versione ideata stavolta da Christian Torpe sarà qualcosa di nuovo. "Non sarà la stessa identica storia che avete letto o visto al cinema" - ha dichiarato Torpe tempo fa - "Nemmeno con gli stessi personaggi.  Ma i fan noteranno molti parallelismi. King è stato molto generoso coi cambiamenti apportati."


La vicenda ruoterà attorno agli abitanti di una cittadina che lotteranno per sopravvivere a una strana nebbia calata all'improvviso, dentro cui si annidano terribili presenze... Alyssa Sutherland interpreta una madre intrappolata in un centro commerciale insieme alla figlia e allo stupratore di quest'ultima; Morgan Spector (il padre della figlia della Sutherland) si trova bloccato altrove, impossibilitato a comunicare con il resto della famiglia; l'attore Okezie Morro impersona un uomo che ha perso la memoria e tenta di cercare alleati, mentre Frances Conroy avrà il ruolo di una fanatica le cui idee sulle origini della misteriosa nebbia la porteranno ad avere contrasti con il resto dei sopravvissuti.


Non è certo, ma è probabile che la serie prosegua per più di una stagione. Al momento non si hanno ancora notizie sul canale e il periodo di messa in onda in Italia.







16 giugno 2017

The Mist, l'intervista di Lilja all'attrice Alyssa Sutherland

A sei giorni dalla messa in onda negli Stati Uniti della serie tv The Mist, ispirata al racconto La nebbia, Lilja ha intervistato sul suo sito una delle attrici protagoniste, Alyssa Sutherland.

A destra, Alyssa Sutherland


"Ho letto lo script del pilot e l'ho subito adorato" - ha detto l'attrice - "Poi sono volata a New York per incontrare Christian Torpe (ideatore della serie) e Adam Bernstein (regista del pilot).

"Non ho letto il racconto, nè ho visto il film di Darabont. In fatto di horror sono un disastro. Vidi solo dei frammenti di IT da giovane, e mi terrorizzò. Ammiro molto Stephen King e la sua conoscenza della psiche umana. Quando ho ottenuto il ruolo di Eve ho deciso di stare alla larga dal materiale originale e di attenermi al 100% alla sceneggiatura.

"Penso sia più agevole interpretare un personaggio non presente nella storia originale, non si formano idee preconcette. Christian e io abbiamo potuto creare Eve da zero, con più libertà.

"Eve Copeland è una donna testarda e forte; non teme lo scontro se pensa di avere ragione. Agisce, e solo dopo pensa. E' una madre molto affettuosa, forse più protettiva di altre, ma ha le sue ragioni. Alex, sua figlia, è molto importante per lei, e farà qualsiasi cosa per tenerla al sicuro.

"Certamente sono preoccupata di come reagiranno i fan della storia originale. Ma credo che Torpe abbia scritto una serie intelligente, affascinante e provocatoria. Sono orgogliosa di farne parte.

"Non ho idea se ci sarà una seconda stagione, ma penso che la serie possa prolungarsi a lungo. I personaggi e le relazioni tra loro sono il centro di tutto, c'è sempre una nuova storia da raccontare."

[fonte: liljas-library.com] 

 

13 giugno 2017

In libreria le nuove edizioni Pickwick della Torre Nera

Pistoleri, sono da oggi disponibili le nuove edizioni economiche Pickwick degli otto volumi della Torre Nera. Un restyling a poche settimane dall'uscita nei cinema del primo film tratto dall'epica saga di Stephen King, dal 10 agosto in Italia.


Inizieranno ad agosto in Massachussetts le riprese della serie "Castle Rock"

Da decenni lo stato del Massachussets non ospitava le riprese di uno show televisivo, e ora si appresta a interrompere il digiuno con la produzione dei 10 episodi della serie tv antologica Castle Rock, di J.J. Abrams.



"Questa serie è proprio ciò a cui puntavamo" - ha detto il direttore dei New England Studios, Chris Byers - "Portare una serie tv in Massachussets."

La notorietà della produzione di Abrams e la presenza dell'industria cinematografica nello stato porteranno benefici all'economia e un aumento dei posti di lavoro in tutta la zona.

"Non posso dire altro" - aggiunge Byers - "ma speriamo che sia solo la prima di molte altre serie televisive, che potranno far crescere le dimensioni delle industrie locali."

[fonte: lowellsun.com]

Una serie descritta come un vero horror-psicologico, che ci riporterà in molti dei luoghi più famosi della letteratura kinghiana, facendoci ritrovare i personaggi più amati (anche minori) dei romanzi di Stephen King.

10 giugno 2017

Torre Nera - Cose da sapere a due mesi dall'uscita del film

Fedeli Lettori del blog, mancano due mesi esatti al 10 agosto, giorno in cui uscirà anche in Italia il film della Torre Nera, tratto dall'opus magnum di Stephen King. 
Lasciate che vi chiarisca un po' di cosette su questo progetto, di cui tanto si è parlato e su cui non tutti hanno forse le idee chiare. 

Innanzitutto, l'idea di base della produzione sarebbe di realizzare tre film in totale, intervallando ad essi due serie tv (una delle quali dovrebbe debuttare nel 2018, e narrerà le vicende del 4° volume, La Sfera del Buio).

In secondo luogo, scordatevi di pensare che si tratti di un adattamento che riprodurrà fedelmente nei dettagli la storia originale. No. Alla Sony hanno (secondo me giustamente) compreso che (considerando anche il budget ridotto) non sarebbero riusciti ad accontentare i fan più affezionati alla saga, e hanno deciso di ripensare la trama a modo loro. Vediamola così: "ci sono altri mondi oltre a questo", e in questi mondi Roland fa percorsi leggermente diversi...

Per quanto riguarda, invece, il contenuto di questa prima pellicola, bè... non si tratterà propriamente di una trasposizione esatta del primo libro (L'ultimo cavaliere), ma presenterà vari elementi presi anche da altri libri della serie. Per esempio, troveremo i malvagi Taheen e Can-Toi già da subito, e sono stati inseriti anche personaggi del tutto assenti nei romanzi. (Ah, per vedere Eddie, Susannah e Oy dovremo aspettare, forse, i film successivi); per il cast completo cliccate qui.
 
Gli 8 volumi della saga

Da quel poco che si è visto nel trailer, pare che l'idea alla base della Torre Nera sia stata un po' semplificata, concentrando il tutto sulla dicotomia Roland/Uomo in Nero, Buono/Cattivo. Comprensibilmente, una scelta che punta ad attirare un pubblico generico, e non di soli "lettori". 
(A proposito, se non avete mai letto la Torre e non avete idea di cosa si tratti, cliccate qui per maggiori info).

Elba vs McConaughey

Chi conosce come le proprie tasche tutta l'epica avventura del pistolero di Gilead sa bene quanto sia complessa e densissima di significati, ma ciò non esclude che abbiano realizzato un prodotto comunque godibile e suggestivo. E anche se Idris Elba non potrà ricordare a molti il volto di Roland, secondo me farà ricredere gli scettici con una degna interpretazione.

Attendiamo di vedere questo film prima di fasciarci la testa, e poi ognuno trarrà le sue conclusioni.

Lunghi giorni e piacevoli notti

Maurizio

2 giugno 2017

Il primo trailer della serie tv "Mr. Mercedes"

Il 9 agosto debutterà negli Usa sull'emittente Audience Network la prima stagione della serie tv tratta dal poliziesco di Stephen King Mr. Mercedes. Brendan Gleeson interpreta il detective in pensione Bill Hodges, che sarà ossessionato dalla caccia a uno psicopatico serial killer impersonato da Harry Treadaway.






Jerome e Hodges
Brady Hartsfield ingaggerà con Hodges una guerra psicologica che riaprirà nel detective vecchie ferite. Bill inizia a ricevere da Brady strane lettere, video e email accompagnate da un malizioso smile giallo. Il rapporto tra i due personaggi è stato accostato alla dicotomia Batman/Joker, ma ciò che rende l'assassino della Mercedes ancora più spaventoso è il fatto che non si tratta di una figura fantastica, ma di un essere umano che non fatichiamo a immaginarci possa esistere nella realtà.



Brady e la madre
"Quel personaggio è un vero mostro" - dice il produttore esecutivo David E. Kelly - "Siamo in grado di percepirlo, non è possibile respingerlo come un semplice esempio aberrante della vita umana.

Nel libro Hodges possiede un'umanità basilare, che Gleeson è stato capace di far arrivare sul piccolo schermo."




I primi 10 episodi si basano essenzialmente sul primo libro della trilogia di Mr. Mercedes, che avuto il suo seguito con Chi perde paga e Fine turno.









[fonte: usatoday.com]

Un estratto in anteprima del nuovo libro di Stephen King e del figlio Owen

Se non ce la fate ad aspettare l'autunno, sul sito ufficiale americano trovate un nuovo estratto di Sleeping Beauties, il romanzo che Stephen King ha scritto con il terzo figlio Owen (in uscita il 26 settembre negli Usa).

Una storia ambientata in un mondo in cui tutte le donne si addormentano all'interno di misteriosi bozzoli, lasciando gli uomini soli a se stessi. Se svegliate, però, si trasformano in creature violente. Soltanto Evie sembra non essere affetta da questo sonno perenne. E' un fenomeno anomalo da studiare o in lei c'è un demone da eliminare?

CLICCATE QUI PER LEGGERE L'ESTRATTO


1 giugno 2017

Le copertine per la Limited Edition di Sleeping Beauties

Il nuovo romanzo scritto da Stephen King insieme al figlio Owen arriverà ufficialmente negli Usa il 26 settembre, e la Cemetery Dance Publications ha annunciato tempo fa la realizzazione di una Speciale Edizione Limitata con le illustrazioni a colori di Jana Heidersdorf.

Queste le due varianti di copertina