31 luglio 2017

Sulla scelta di ambientare il nuovo IT negli anni '80

Il sito badtaste.it riporta le parole della produttrice Barbara Muschietti, che spiega la decisione di spostare in avanti di una trentina d'anni l'ambientazione temporale della Parte 1 del nuovo IT girato dal fratello Andrès (al cinema in Italia dal 19 ottobre):



“Stephen King scrive circa le cose che conosce bene e noi abbiamo cercato di fare altrettanto. Siamo cresciuti negli anni 80 e volevamo che la storia si svolgesse in quegli anni, ma non in una loro versione versione caricaturesca. Cosa che siamo in grado di fare perché conosciamo quel periodo molto bene. Non vedrete una versione ideale degli anni ’80, una rilettura con influenze spielberghiane o alla Joe Dante in stile Super 8. Sarà tutto molto con i piedi per terra e non pensate che si tratti di un’affermazione ingenua perché noi siamo argentini, non americani. I nostri anni ottanta sono stati generalmente un po’ più mitigati e non altrettanto esacerbati”.

Una scelta che accolgo con favore, e che non penso inciderà negativamente sulla buona resa delle atmosfere originali del romanzo.

[fonte: badtaste.it] 

Nessun commento:

Posta un commento