UFFICIALE: The Outsider dal prossimo autunno in Italia, tradotto da Luca Briasco

9 marzo 2018

Un negozio come non si era mai visto a Castle Rock...


Siete già stati qui. Sicuro.

Stephen King sta per riportarci a Castle Rock, la sua Castle Rock. La cittadina del Maine dov'è ambientata la nuova storia della piccola Gwendy, che incontrerà un misterioso uomo vestito di nero sbucato dal nulla che le cambierà la vita.


Uno sconosciuto dal passato ignoto, proprio come Leland Gaunt, il seducente proprietario di Cose Preziose, il negozio sulla Main Street di Castle Rock, quello oltre l'appezzamento dove una volta c'era l'Emporium Galorium di Reginald Merrill (detto "Pop"). Ve la ricordate la tenda verde all'ingresso? Con l'insegna "Cose Preziose"? Lì prima c'era un'agenzia immobiliare. L'apertura della nuova attività ha fatto notizia in paese, come in tutti i luoghi di provincia accade. Anche sulle pagine del Call era apparsa una pubblicità.

"Un negozio come non si era mai visto. Non crederete ai vostri occhi!", diceva il cartello all'ingresso prima dell'inaugurazione.
Non si capiva esattamente che tipo di articoli vendesse il signor Gaunt. Di tutto un po'. Ninnoli vari e vecchie carabattole tra cui potevano nascondersi anche autentiche rarità per collezionisti, come la figurina autografata del campione di baseball Sandy Koufax, oggetto del desiderio del primo cliente del vecchio Gaunt, il giovane Brian Rusk, subito vittima del fascino di quell'uomo alto che si sfregava le lunghe mani incantando il suo interlocutore come un serpente...


Ma il piccolo Brian e gli altri abitanti di Castle Rock hanno presto scoperto che le cose che desideravano possedere avevano un prezzo che andava al di là del valore economico. Per portare a casa gli agognati cimeli hanno dovuto fare qualcosa per Gaunt, dei favori che col tempo hanno portato il caos nella cittadina, alimentando inimicizie e sospetti.

Per realizzare un sogno egoista ed effimero c'è chi è disposto a pagare qualunque prezzo. Dipende tutto dall'acquirente. Dalla capacità di resistere alla stipula di un contratto dove l'altra parte è il diavolo.
E a Castle Rock il demonio ci torna spesso, è una tentazione forte. Gli piace insinuarsi nella vita di provincia, tra gente che sgranocchia una fetta di torta, manda giù un sorso di caffè e si spettegola addosso. I guai di Castle Rock, però, non sono comuni. I vari sceriffi che hanno tenuto l'ordine in città lo sanno bene, da George Bannerman ad Alan Pangborn.
Tanti anni fa anche un'anonima ragazzina solitaria ha avuto a che fare con la proposta di un oscuro signore. Si chiama Gwendy. Gwendy Peterson. Presto leggerete la sua storia.




Nessun commento:

Posta un commento