3 aprile 2014

CUORI IN ATLANTIDE - 1999

Titolo originale: Hearts in Atlantis

Prima edizione Usa: Scribner 1999

Prima edizione italiana: Sperling&Kupfer 1999

Traduzione italiana: Tullio Dobner


TRAMA  Cinque racconti collegati che raccontano gli anni Sessanta e la tragedia della guerra in Vietnam. Ciascuno è pervaso da fantasmi e occulte premesse; un legame sottile li percorre tutti, fino all'epilogo pacificatore. Questo libro è un'evocazione dell'eternità attraverso la storia. Chi cerca o subisce l'orrore senza combatterlo ne viene perseguitato o diventa orrore egli stesso. Chi vi si oppone mantiene viva la possibilità di un'alternativa al male.






CURIOSITA'
- ritroviamo molte connessioni con la Torre Nera nel racconto 'Uomini bassi in soprabito giallo', il protagonista Ted Brautigan comparirà in un volume della saga...
- 'Uomini bassi in soprabito giallo' sarebbe la prima parte di un romanzo non ancora scritto da King, 'La casa di Benefit Street', che narra quello che accadde alla fidanzatina di Bobby, Carol.
 - una prima versione del racconto Perchè siamo finiti in Vietnam fu scritta da King in un volumetto distribuito nel '99 a una festa per i 25 anni della sua carriera a New York, s'intitolava The New Lieutenant's Rap (La chiacchierata col nuovo luogotenente)


Opinioni personali  Cinque storie molto toccanti, che esulano dal genere classico di King. Il dramma della guerra è raccontato con garbo e crudeltà insieme; tra nostalgie di un futuro che non sarà e rimpianti del passato, sembra di leggere un manifesto contro la guerra, ovunque e comunque.


VOTO: 8+
I 5 racconti:

Uomini bassi in soprabito giallo
Cuori in Atlantide
Willie il cieco
Perchè siamo finiti in Vietnam
Scendono le celesti ombre della notte

Nessun commento:

Posta un commento